Home  › Welfare e anagrafe

«Sì» alla cittadinanza anche se l'iscrizione all'anagrafe è stata tardiva

di Francesco Machina Grifeo

Il ritardo nell'iscrizione del minore all'anagrafe, da parte dei genitori, «non può pregiudicare l'acquisto della cittadinanza italiana quando vi sia in concreto la residenza effettiva». Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza di ieri n. 12380/2017, accogliendo, con rinvio, il ricorso di una ragazza la cui famiglia era originaria della ex Iugoslavia, nei confronti del Comune di Bologna e del ministero dell'Interno.La Corte di appello, scrive la Suprema Corte, aveva invece sostenuto che «l'indicazione da parte ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?