Home  › Welfare e anagrafe

Il nipote non subentra nella casa popolare se non conviveva al momento dell'assegnazione

di Paola Rossi

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il familiare può subentrare in un alloggio di edilizia popolare se conviveva col titolare deceduto a partire dal momento dell'assegnazione. Per la Cassazione, infatti, non è condizione sufficiente al subentro del parente discendente (seppure in linea retta) la convivenza al momento del decesso. Il nipote che, a seguito dell'ampliamento del nucleo familiare autorizzato da Comune, è diventato convivente con la nonna, non ha diritto a subentrare nel contratto per l'assegnazione dell'alloggio popolare. La sentenza n. 24177/16, depositata ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?