Home  › Welfare e anagrafe

Continua la campagna di comunicazione Inps sugli estratti conto ex Inpdap

di Paola Rossi

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

L'Inps informa che continua la campagna di invio agli iscritti della Gestione ex Inpdap delle comunicazioni relative all'estratto conto. È l'Inps a comunicarlo con il messaggio n. 940 del 2016 che definisce anche le modalità di spedizione delle comunicazioni. L'operazione, annuncia l'Inps, si concluderà entro il 2016.

L'operazione di sistemazione delle posizioni
L'Istituto informa che sono state completate le attività preventive di sistemazione dell'operazione e che le comunicazioni individuali vengono ora inoltrate a un contingente di circa 150mila iscritti e ai loro enti datori di lavoro. Per il contenuto della comunicazione individuale si veda l'allegato 1 al messaggio n. 940/2016.
L'inoltro delle comunicazioni individuali agli iscritti, relative alla disponibilità dell'estratto conto si inserisce nel progetto per il consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici. Sull'andamento dell'operazione nel messaggio sono confermati tutti gli aspetti operativi e procedurali definiti nella circolare Inps n. 124 del 2015. Non cambiano quindi le modalità di accesso al servizio estratto conto, la presentazione delle richieste di variazione della posizione assicurativa (Rvpa) così come sono confermate le attività affidate alle strutture territoriali e le modalità di trasmissione delle comunicazioni agli iscritti.

L'email aziendale o istituzionale
L'iter prevede che agli enti datori di lavoro è affidato il compito di mettere in contatto l'Inps coi propri dipendenti assicurando il ricevimento delle comunicazioni individuali relative alla disponibilità dell'estratto conto, attraverso l'utilizzo dell'account di posta aziendale o istituzionale o con altre modalità. L'indirizzo email è utilizzabile solo se riconducibile all'interessato (nome o iniziale e cognome), e non saranno presi in considerazione indirizzi riferiti a uffici o servizi. Gli iscritti che abbiano comunicato all'Istituto un indirizzo email, o il cui recapito di posta elettronica sia stato comunicato dall'ente, riceveranno la comunicazione. Nell'allegato n. 2 al messaggio n. 940/2016 è contenuta la comunicazione alle amministrazioni.

La collaborazione con gli enti di appartenenza
L'Inps per completare l'opera di risistemazione delle posizioni previdenziali necessita di dialogo con le amministrazioni interessate. Infatti, il messaggio spiega che la documentazione verrà trasmessa anche agli enti già interessati dagli invii precedenti, questi possono inviare direttamente la lettera ai propri dipendenti compresi nell'elenco ricevuto o, in alternativa, comunicare all'Istituto le mail istituzionali degli interessati. Prosegue il messaggio spiegando che nel caso in cui gli enti abbiano già comunicato all'Inps l'indirizzo email della totalità dei propri dipendenti, sarà ovviamente l'Istituto a provvedere all'invio. E, anche per questo invio le strutture territoriali monitoreranno gli esiti della richiesta agli enti datori di lavoro e cureranno le iniziative di comunicazione locale e i rapporti con gli enti di patronato a livello territoriale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA