Home  › Welfare e anagrafe

Riscatto di Tfs e Tfr, domande online per bloccare le rate non scadute

di Paola Rossi

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

L'Inps illustra la procedura on line per la richiesta di esonero dal pagamento delle rate per il riscatto ai fini del Tfs e del Tfr. Tra i servizi on line disponibili è stata inserita la procedura, utilizzabile dalle amministrazioni statali e dagli utenti dipendenti dallo Stato, enti locali e Sanità, di «esonero domanda di riscatto ai fini TFS/TFR». Pertanto tali soggetti potranno, con riferimento alle domande di riscatto in corso di pagamento, richiedere on line l'interruzione dei pagamenti e la rideterminazione proporzionale dei periodi riscattati.

Iter procedurale delle domande di esonero
La procedura sarà utilizzabile mediante l'abilitazione di cui già dispongono le Amministrazioni per i riscatti ai fini Tfs/Tfr o, nel caso di domanda on line da parte dell'iscritto, mediante il pin dispositivo, che l'utente può richiedere online (nella sezione PINonline) o direttamente alla sede Inps con il modulo MV35. Nella sezione «servizi online» è disponibile il manuale per i dettagli della procedura. Il servizio consente di trasmettere via web la domanda di Esonero Riscatto ai fini Tfs/Tfr.
Per la definizione delle pratiche relative alle domande di esonero del pagamento delle rate non ancora scadute presentate dai propri dipendenti, sarà, successivamente, la procedura «Sin Riscatti ai fini TFS/TFR» a produrre una nuova determina di riscatto che rettifica la precedente in corso di pagamento. Gli enti potranno indirizzare eventuali quesiti riguardanti il nuovo sistema alla seguente casella di posta elettronica: HDServiziApplicativi-GDP@inps.it, indicando nell'oggetto "Domanda Esonero Riscatto ai fini TFS/TFR – Stato".

Amministrazioni ed Enti
Questa sezione raccoglie il materiale informativo relativo ai servizi telematici dedicati ad amministrazioni, enti e aziende iscritte alla Gestione dipendenti pubblici. Per accedere alle applicazioni è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso. Le modalità e i moduli si reperiscono nella pagina «Richiesta abilitazioni».
Dalla sezione è inoltre possibile scaricare automaticamente il software «PensioniS7 Euro» e gli strumenti e le informazioni necessarie per gestire la DMA 2 – Uniemens. I servizi in linea sono utilizzabili previa «autenticazione».
Il servizio consente alle amministrazioni, di consultare la banca dati delle posizioni assicurative e di richiedere eventuali aggiornamenti.
Con l'applicazione cui si accede sul sito dell'Inps è consentito agli enti, alle amministrazioni e alle aziende iscritte alla Gestione dipendenti pubblici di gestire via web la compilazione delle denunce mensili contributive di propria competenza e di produrre, nel rispetto delle specifiche tecniche, l'archivio contenente la denuncia, da trasmettere all'Istituto. Va specificato che l'applicazione consente agli enti, amministrazioni ed aziende iscritte alla Gestione dipendenti pubblici di visualizzare le denunce trasmesse all'Istituto da gennaio 2005 al periodo corrente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA