Home  › Welfare e anagrafe

Biblioteca mobile, quando il Comune diffonde cultura

di Maria Luisa Beccaria

Diverse le esperienze positive in Italia, tra cui quella dell'Oltrepò pavese, realizzata anche con risorse dell'Unione europea

La biblioteca mobile è concepita per divulgare i servizi bibliotecari pubblici e culturali, in particolare nelle aree disagiate e meno raggiungibili.Pensate in diverse città e Paesi del mondo (Valencia, Madrid, Salamanca, Tolosa, Ginevra, Lussemburgo, Dusseldorf, Losanna, Avignone, Besancon, Svezia, Praga, Montreal, Ottawa, Nicaragua, Honduras, Panama), le biblioteche mobili sono state realizzate con i mezzi più disparati: l'autobus, la barca (nel 1958), la bicicletta, ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?