Home  › Territorio e sicurezza

Legittimo cancellare la società dall'albo dei gestori ambientali per rischio di condizionamento mafioso

di Solveig Cogliani

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il Tar di Catanzaro, con l’ordinanza del 26 maggio 2017, n. 192, ha respinto la domanda incidentale di sospensione degli effetti di un provvedimento di interdittiva antimafia e della conseguente cancellazione di una società dall’Albo nazionale dei gestori ambientali, alla luce della peculiare struttura dell’organizzazione criminale «Ndrangheta», tradizionalmente incentrata nel suo nucleo primario basato sui rapporti familiari, sì da  giustificare il giudizio «più che probabile» di condizionamento mafioso, in ragione di elementi indiziari tratti dalla struttura familiare della società ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?