osservatorio anci-ifel

Rifiuti, Anci: «Al via nuovo percorso, Comuni saranno protagonisti in strategia “rifiuti zero”»

di Redazione Anci

«Rifiuti zero, in una logica di recupero, ma soprattutto di prevenzione. A partire dalla promozione delle migliori esperienze di economia circolare e dal coinvolgimento di tutti gli attori che ruotano intorno al ciclo dei rifiuti, ognuno con le proprie responsabilità. L'Anci, intraprende un nuovo percorso virtuoso, di cui si farà portatrice presso tutti gli 8mila Comuni italiani». Lo afferma il sindaco di Melpignano e delegato Anci ai Rifiuti, Ivan Stomeo, ieri al termine dell'audizione dell'Anci da parte della commissione bicamerale sui rifiuti.

Il contributo dell'Anci
«Siamo stati contenti di aver potuto dare anche il nostro contributo – afferma Stomeo – che si è concentrato innanzitutto sulla volontà dell'Anci di appoggiare e perseguire gli obiettivi del nuovo pacchetto sull'economia circolare, a partire dai sistemi di responsabilità estesa dei produttori di imballaggi. Ma è anche nostra intenzione – aggiunge Stomeo - valorizzare le migliori esperienze di economia circolare messe in campo dai Comuni, ma anche all'estero».
Secondo Stomeo, «i recenti dati sull'aumento della sensibilità dei cittadini rispetto alla raccolta differenziata testimoniano che i tempi per un cambio di paradigma sono ormai maturi: è questo il percorso che l'Anci vuole promuovere e accompagnare. Faremo in modo – conclude Stomeo – che i cittadini possano comprendere nella totale trasparenza il sistema di gestione dei rifiuti, e faremo in modo di dare un'attuazione decisa all'accordo quadro Anci-Conai preparandoci, in vista del nuovo accordo del 2019, a concordare migliori procedure e una ridefinizione dei corrispettivi attualmente fissati, che attualmente coprono soltanto il 20% dei reali costi di gestione dei Comuni per il trattamento dei diversi materiali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA