Home  › Territorio e sicurezza

Alimenti in cattivo stato di conservazione, è reato anche senza vendita o danno alla salute

di Daniela Dattola

La detenzione per la vendita o per il consumo di sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione è punita come reato di pericolo: è sufficiente che il prodotto sia nella materiale disponibilità dell'operatore commerciale (grossista o dettagliante esso sia) che lo fornirà ai consumatori, senza necessità di un'effettiva cessione o un concreto danno alla salute dei consumatori. Il reato si consuma anche con la sola detenzione delle sostanze nel frigorifero posto nel luogo di vendita o di somministrazione ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?