Home  › Territorio e sicurezza

Il Comune può vietare anche i vigneti biologici se alterano il paesaggio storico tutelato

di Mauro Calabrese

Gli strumenti di pianificazione paesaggistica e ambientale adottati a livello regionale, provinciale e comunale, in difesa delle particolarità storico-culturali dei territori di alto valore ecologico e naturalistico, possono legittimamente imporre l’obbligo ai privati proprietari di terreni ricompresi nelle medesime aree di conformarsi, anche vietando l’impianto di colture diverse da quelle tradizionali o che possano alterare la morfologia del territorio, anche se condotte con metodi biologici e rispettosi dell’ambiente. La decisione di merito In tal senso si è pronunciato il Tar Veneto, ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?