Home  › Territorio e sicurezza

Legittimo il differimento dell'accesso alle «informazioni ambientali» se l'indagine è ancora in corso

di Massimiliano Atelli

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Solo i risultati di un’indagine in corso possono essere attratti nell’accezione di «informazione ambientale» e divenire per tale motivo ostensibili, ma in nessun caso lo sono, invece, i dati e gli atti ancora in corso di acquisizione e/o formazione.È quindi legittimo il differimento dell’accesso opposto alla richiesta di ostensione, in forza della dirimente considerazione che l’indagine cui si riferiscono i documenti, ai quali la parte ricorrente ha chiesto di accedere, è ancora in corso. È quanto afferma il Tar ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?