Home  › Territorio e sicurezza

Federalismo demaniale, completato il 60% dei passaggi agli enti locali

di Daniela Casciola

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Sono 231 i beni dallo Stato consegnati agli enti locali nell'ultimo mese, dal 31 dicembre 2015 al 29 gennaio 2016, grazie al federalismo demaniale. I dati emergono dall'ultimo report che l'Agenzia del Demanio fornisce mensilmente.

Federalismo demaniale
Gli immobili, trasferiti a titolo gratuito con la procedura prevista dall'articolo 56-bis del Dl 69/2013, potranno così essere recuperati, valorizzati e destinati a nuove attività. Con questo incremento l'Agenzia del demanio ha completato il 60% dei passaggi in proprietà, trasferendo 3429 beni su 5648 domande accolte su tutto il territorio nazionale.
Per 3608 istanze di attribuzione è stata riscontrata l'insussistenza dei presupposti per l'applicazione dell'articolo 56-bis. In relazione a 111 istanze, di cui alcune particolarmente complesse, i pareri sono ancora in via di definizione.

Demanio storico-artistico
Rimane al momento invariato il numero dei beni di demanio storico-artistico trasferiti con il federalismo demaniale culturale: a oggi sono attivi 233 tavoli tecnici con i Comuni richiedenti e con il ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo per definire i programmi di valorizzazione con finalità culturali. Su un totale di 144 programmi di valorizzazione presentati dagli enti locali, si è arrivati all'approvazione di 98 programmi e l'iter di trasferimento si è concluso per 67 immobili, che sono stati definitivamente trasferiti ai Comuni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA