Home  › Territorio e sicurezza

Randagismo: se nel Comune c'è il canile, per i danni risponde solo la Asl

di Andrea Alberto Moramarco

I danni provocati dall'aggressione di cani randagi sono risarciti in via concorrente dal Comune e dall'Asl. Tuttavia, la responsabilità è ascrivibile totalmente all'ente locale se nel territorio comunale non è stato predisposto un canile; alla struttura sanitaria, invece, se, nonostante la presenza di un'apposita struttura di ricovero degli animali, questa non abbia provveduto all'accalappiamento dei cani randagi. Questo è quanto emerge dalla sentenza del Tribunale di Lecce n. 1850/2015. Il caso Lo sfortunato protagonista della vicenda è un signore il quale, ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?