Home  › Territorio e sicurezza

Compatibilità ambientale, al Mibac non spetta la comparazione di interessi pubblici

di Mauro Calabrese

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Nei procedimenti di valutazione della compatibilità ambientale di un’opera o progetto,  l’amministrazione dei beni culturali, titolare del giudizio tecnico-discrezionale riguardante l’interesse culturale alla tutela del paesaggio, non può svolgere apprezzamenti di discrezionalità amministrativa attraverso la comparazione e ponderazione fra diversi interessi pubblici, ovvero fra interessi pubblici e privati, in quanto la scelta di prevalenza è già stata compiuta, una volta per tutte, dal legislatore costituzionale con l’articolo 9, secondo comma, della Costituzione. La sentenza Il Consiglio di Stato, Sezione VI, con ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?