Home  › Sviluppo e innovazione

Comuni e sostenibilità: fino al 7 settembre le candidature al Cresco award

È stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il Cresco Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere in campo iniziative efficaci per promuovere lo sviluppo sostenibile dei territori.

La sostenibilità ambientale, sociale ed economica è ormai diventato il traguardo da raggiungere per le imprese e per le comunità, così come raccomandato dalle Nazioni Unite nell'Agenda 2030 con i Sustainable Development Goals.

Su questo fronte i Comuni italiani stanno giocando un ruolo importante per la crescita sostenibile del Paese con progetti innovativi che migliorano la vivibilità dei territori. Questo grande impegno è emerso anche dalla prima edizione del Cresco Award che nel 2016 ha raccolto candidature per progetti innovativi di sostenibilità da oltre 300 Comuni e che quest'anno torna a premiare i progetti più virtuosi.

La partecipazione al Cresco Award è gratuita ed è aperta a Comuni, Città metropolitane, Unione o Raggruppamento tra Comuni, Comunità montane che possono candidare uno o più progetti già conclusi al momento della presentazione o comunque operativi entro il 2017, attraversola piattaforma digitale “ideaTRE60” messa a disposizione da Fondazione Italiana Accenture.

Gli enti potranno candidare progetti riguardanti, ad esempio, tematiche come l'accoglienza e l'inclusione sociale, l'economia circolare e la sharing economy, l'efficienza energetica e la gestione sostenibile dei rifiuti, la mobilità sostenibile, la prevenzione e tutela sanitaria, la riduzione degli sprechi alimentari o il welfare territoriale.

Gli enti avranno, inoltre, la possibilità di dare visibilità ai propri progetti attraverso il portale Agenda Urbana, la piattaforma nazionale promossa e realizzata da Anci che raccoglie le esperienze progettuali innovative implementate dalle città italiane.

Le candidature saranno valutate da una Giuria indipendente e multistakeholder, presieduta dal Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta.

Un altro aspetto importante del Premio è il coinvolgimento delle imprese, portatrici di specializzazioni e competenze che possono aiutare ciascuna amministrazione a sviluppare particolari iniziative e a migliorare così la qualità dei servizi offerti ai cittadini. Le imprese coinvolte, che assegneranno propri premi, sono ABB (premio “Il comune più digitale”), Bureau Veritas Italia (premio “Gestione sostenibile della comunità”), Confida (premio “Vending sostenibile”), Enel (premio “La resilienza per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio”), KPMG (premio “Istruzione di qualità”), Italiana Costruzioni (premio “Restauro sostenibile”), Mapei (premio “Sistemi di protezione e decorazione nei progetti di riqualificazione energetica degli edifici scolastici”), Mitsubishi Electric (premio “Coabitazione sostenibile”), MM (premio “Smart water solution”), Pirelli (premio “Mobilità sostenibile”), Sirti (premio “Sistemi e servizi IoT nelle smart cities”), Sodexo (premio “Alimentazione sostenibile e riduzione dello spreco”).

I Premi Impresa saranno assegnati direttamente dalle aziende partner, a loro insindacabile giudizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA