osservatorio anci-ifel

Distribuzione del gas: primi chiarimenti Mise su Comuni non metanizzati

di Redazione Anci

«Positivi i primi chiarimenti del Mise in relazione alle problematiche connesse ai Comuni o frazioni non metanizzate che finalmente affronta la problematica a seguito delle sollecitazioni dell'Anci».
Così M. Castelli – coordinatore Piccoli Comuni dell'Anci e sindaco di Cerignale – commenta la nota del Mise trasmessa all'Associazione dove vengono forniti alcuni orientamenti tecnici rispetto alla situazioni di Comuni non metanizzati richiesti dall'Associazione.
«La nota – prosegue il sindaco - riguarda principi da noi sempre sostenuti dall'Associazione ossia la semplificazione e la possibilità di scelta delle amministrazioni di minori dimensioni demografiche non metanizzate, in relazione alle specifiche condizioni territoriali e orografiche, rispetto alla fornitura di un servizio essenziale alle proprie comunità nell'ottica della riduzione dei costi anche attraverso scelte alternative quali il GNL, senza attendere solo ed esclusivamente le gare».
«Adesso – chiosa Castelli – verificare possibilità attuative alla luce della complessa vigente normativa sul gas per dare benefici immediati alle comunità in questione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA