osservatorio anci-ifel

Banda larga: necessario un quadro operativo uniforme

di Redazione Anci

L'Anci ha avviato un'azione di sensibilizzazione diretta ai Sindaci per l'applicazione del decreto del Ministro delle Attività produttive 26 marzo 2004 che, ai sensi della legge n. 1083/1971 (sulla sicurezza di impiego del gas combustibile), adotta e pubblica il 20esimo gruppo di norme tecniche in materia di sicurezza (tra queste le norme UNI 10576:1996 - Protezione tubazioni del gas durante i lavori del sottosuolo).
Il provvedimento indica che «l'atto amministrativo necessario per l'esecuzione dei lavori deve prescrivere il rispetto di quanto concordato nell'ambito di procedure di consultazione» ovvero, in mancanza di procedure di consultazione, che «l'amministrazione preposta al rilascio del provvedimento necessario per l'esecuzione dei lavori richieda, tra la documentazione da produrre ai fini del rilascio stesso, copia della comunicazione dei lavori già presentata dall'ente gestore del servizio gas» (paragrafi 6.1.1 e 6.1.2 UNI 1576:1996).

Interventi rischiosi
Tale azione si collega a recenti episodi di gravissima entità che hanno messo a rischio l'incolumità pubblica, verificatisi a seguito di lavori per la posa di reti di telecomunicazione a banda larga e ultra larga (fibra ottica) che hanno interferito con le reti di distribuzione del gas. Tali lavori sono stati eseguiti utilizzando la tecnologia della Trivellazione orizzontale controllata (Toc) senza ricorrere a scavi a cielo aperto (Trenchless), che ad oggi è considerata una tecnologia a basso impatto ambientale e innovativa impiegata proprio per lo sviluppo delle reti in fibra ottica.
In ogni caso è opportuno un adeguato e preventivo approfondimento tecnico e progettuale in coordinamento con gli operatori di infrastrutture al fine di evitare danneggiamenti ai sottoservizi presenti nella sede stradale e disagi alle comunità.

Il gruppo di lavoro
È importante quindi una valutazione da parte del Comune dell'entità delle interferenze delle opere da realizzare con le infrastrutture gas esistenti e l'attuazione di eventuali indicazioni dell'ente gestore della rete gas.
Al fine di attuare al meglio le modalità operative, l'Anci attiverà un gruppo di lavoro tecnico costituito da istituzioni, soggetti interessati e operatori del settore, preposto a redigere le opportune linee guida utili a fornire agli uffici tecnici interessati un quadro operativo uniforme.


© RIPRODUZIONE RISERVATA