Home  › Sviluppo e innovazione

Protezione civile, al via gli appalti pre-commerciali per la ricerca nella Pa delle Regioni Convergenza

di Daniela Casciola

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Al via gli appalti precommerciali per soluzioni innovative nella Pa, previsti dal programma avviato dal Decreto direttoriale interministeriale Miur-Mise 13 marzo 2013 n. 437, nella cui gestione Agid è partner istituzionale del Miur attraverso un accordo di collaborazione per la pianificazione e l'attuazione delle attività.
Con la trasmissione, nel corso della scorsa settimana, dell'avviso di preinformazione sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea, parte il primo appalto precommerciale di ricerca e sviluppo finalizzato alla creazione di soluzioni innovative, prodotti, servizi o processi non ancora presenti sul mercato in tema di protezione civile.

Il progetto
L'appalto «Early warning dell'emergenza e gestione efficace del soccorso» riguarda la richiesta di servizi di ricerca e sviluppo finalizzati alla individuazione, definizione e valutazione di soluzioni per la realizzazione di sistemi di monitoraggio multi-parametrico e correlazione di eventi multimodali per l'allertamento preventivo dei disastri naturali e l'organizzazione rapida degli interventi di emergenza. I servizi richiesti includono attività di sviluppo sperimentale.
La richiesta deriva da due manifestazioni di interesse inoltrate dal Dipartimento della Protezione Civile Regione Sicilia e dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco di Lecce e di Caserta.

La consultazione di mercato
Il 30 ottobre 2015 si svolgerà, dalle ore 10.00 alle ore 17.00 presso la sede dell'Agenzia per l'Italia Digitale, via Listz 21 in Roma, la consultazione di mercato.
L'incontro pubblico è indirizzato principalmente agli operatori economici, all'industria, agli enti di ricerca e alle università che hanno interesse ad acquisire maggiori informazioni per un'eventuale partecipazione ai bandi di gara.
La Consultazione preliminare di mercato, volta ad instaurare una fase preparatoria della gara d'appalto, consente di sottoporre al mercato specifici quesiti di natura tecnica inerenti la pianificazione e preparazione dell'appalto (innovazioni tecnologiche, tipologie di appalto, metodologie adottate) in modo da permettere a tutti i soggetti interessati di proporre soluzioni innovative, anche tecnologicamente alternative, per rispondere alle necessità della stazione appaltante.


© RIPRODUZIONE RISERVATA