osservatorio anci-ifel

Meet smart cities: le città intelligenti incontrano l'innovazione sociale

di Osservatorio nazionale Smart city di Anci

L'approccio Smart alle politiche di trasformazione urbana ha uno degli snodi centrali nel coinvolgimento attivo della cittadinanza e del tessuto creativo dei territori, fatto di imprese e start up innovative, di associazioni e gruppi informali.
Dalle riflessioni portate avanti dai Comuni nell'ambito dell'osservatorio Smart city dell'Anci e dall'analisi delle progettualità condotta attraverso la piattaforma www.italiasmartcities.it emerge quanto, nelle strategie di trasformazione in città e comunità intelligenti, il Comune si trovi a dover ripensare il proprio ruolo facendo spazio a nuovi protagonisti e risorse non pubbliche.
Un progetto su cinque tra le 1.200 iniziative che le città hanno inserito nella piattaforma www.italiansmartcities.it vede la partecipazione di almeno un'associazione o un'organizzazione no profit. Nella maggior parte dei casi non si tratta di progetti ideati dal Comune e affidati a soggetti del terzo settore o organizzazioni cittadine ma, al contrario, di idee che dal mondo del sociale e dell'impresa vengono riconosciute dall'amministrazione come funzionali a rispondere ai bisogni del proprio territorio e da qui incluse nelle proprie politiche.
Al di là dei numeri, l'apertura delle città all'innovazione sociale si legge nelle molte iniziative locali che puntano a supportare le idee e le azioni degli innovatori sociali e delle startup innovative: da un lato, diverse città hanno lanciato "contest for idea" finalizzati cercare risposte ai bisogni del territorio nel mondo dell'innovazione sociale, dall'altro, alcune delle politiche di supporto all'occupazione giovanile e allo sviluppo locale stanno puntando alla valorizzazione di soluzioni innovative che rispondono a bisogni sociali e a creare e rinsaldare reti e relazioni.

Le fasi
L'iniziativa Meet smart cities, promossa dall'omonimo osservatorio nazionale dell'Anci, ha l'obiettivo di far incontrare le idee degli innovatori sociali con le politiche urbane delle città e amplificare la capacità di fundraising di progetti di trasformazione urbana. L'iniziativa si articola in due fasi:
1. Presentazione e pre-selezione delle idee di innovazione per le città: dal 2 settembre al 2 ottobre sarà possibile inviare all'osservatorio Smart city dell'Anci le proprie idee. Una rosa ristretta di soluzioni sarà selezionata e presentata alle città e a possibili sponsor/finanziatori;
2. L'incontro a Smart city exhibition 2015
: il 16 ottobre innovatori e città si incontreranno a Bologna per confrontarsi. I primi presenteranno le proprie idee e soluzioni, le seconde avranno la possibilità di adottarne o patrocinare una o più. Saranno invitati a prendere parte all'incontro anche rappresentanti delle aziende e possibili finanziatori, che potranno supportare la fase di implementazione delle idee nei Comuni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA