Home  › Servizi pubblici

La mini-gara non può premiare il radicamento territoriale dell’affidatario uscente

di Alberto Barbiero

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Le stazioni appaltanti non possono utilizzare nelle procedure sottosoglia criteri fondati sul radicamento territoriale che favoriscano l'affidatario uscente, perché se combinati con il principio di rotazione determinano un'indebita posizione di rendita che contrasta con il principio di concorrena. I criteri contestati Il Tar Veneto, sezione I, conla sentenza 320/2018è tornato sulle problematiche interpretative del principio definito dall'articolo 36 del Codice dei contratti pubblici, chiarendo che l'operatore economico che nell'anno precedente è risultato affidatario dello stesso servizio oggetto di una nuova ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?