Home  › Servizi pubblici

CdA revocabile se non rispetta gli indirizzi del Consiglio comunale

di Michele Nico

Il potere è del Sindaco, ma non comporta la prerogativa di controllare la conformità dell'attività del management agli indirizzi consiliari

Il Consiglio di amministrazione di una società interamente partecipata dal Comune può essere legittimamente revocato nel caso in cui non abbia rispettato gli indirizzi consiliari, che gli imponevano di attivare la gestione del servizio in house della raccolta dei rifiuti alla scadenza del contratto stipulato tra l'Ente locale e il precedente gestore.Questo il principio affermato dal Consiglio di Stato (sezione ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?