Home  › Personale

Trasferimento per la legge 104, il rifiuto è illegittimo se la motivazione non è solida

di Guido Befani

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

La posizione del dipendente pubblico che chiede per ragioni familiari l'assegnazione per trasferimento ad altra sede di servizio, invocando la legge 5 febbraio 1992 n. 104, si qualifica come interesse legittimo, per cui spetta all'Amministrazione valutare l'istanza alla luce delle esigenze organizzative e di efficienza complessiva del servizio. Trattandosi di disposizioni rivolte a dare protezione a valori di rilievo costituzionale, però, ogni eventuale limitazione o restrizione nella relativa applicazione deve comunque essere espressamente dettata e congruamente motivata. È quanto ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?