Home  › Personale

Legittimo il licenziamento senza preavviso per false timbrature

di Carmelo Battaglia e Domenico D'Agostino

La sezione Lavoro della Corte di cassazione, con sentenza n. 25374/2017, ha stabilito che è legittimo il licenziamento senza preavviso nei confronti dei dipendenti che timbrano, gli uni per gli altri, il cartellino presenze, al fine di risultare falsamente in servizio. La Suprema corte ha, altresì, precisato che, ai fini del licenziamento, non è necessaria una prova certa, ma è sufficiente che gli indizi, relativi agli addebiti contestati, consentano di dimostrare la presunzione semplice. I fatti La vicenda riguarda ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?