Home  › Personale

Il termine per impugnare il licenziamento è uguale per supplenti e docenti

di Andrea Alberto Moramarco

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

È legittimo il licenziamento per motivi disciplinari del professore con contratto a termine: il ruolo di supplente non impedisce il recesso per giusta causa da parte dell'istituto scolastico. Questo è quanto emerge dalla sentenza n. 23861 della Cassazione depositata ieri, con la quale la Sezione lavoro ha chiarito che non sussiste alcuna differenza tra rapporto di lavoro a tempo determinato e rapporto di lavoro a tempo indeterminato in ordine al termine per impugnare il licenziamento. Il caso Il protagonista della vicenda ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?