Home  › Personale

Per l’assegnazione a mansioni superiori non serve il consenso del dipendente

di Vincenzo Giannotti

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Nel rapporto di lavoro con la Pubblica amministrazione, sia la fonte legislativa sia quella contrattuale riconoscono al datore di lavoro un potere unilaterale nell’assegnare mansioni superiori, senza la necessità del consenso del lavoratore. Sono queste le conclusioni cui è pervenuta l'Aran nell'orientamento applicativo RAL_1945, pubblicato il 26 settembre 2017. La richiesta del Comune La domanda del Comune, inviata ai tecnici dell'Aran, è rivolta a conoscere se vi fosse o meno la necessità del consenso del lavoratore in ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?