Home  › Personale

Non c’è induzione indebita se il privato non è in stato di soggezione davanti al pubblico ufficiale

di Paola Rossi

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

L'induzione indebita a dare o promettere utilità va esclusa, quando non è possibile rilevare lo stato di soggezione del privato. La mancanza di tale elemento psicologico del privato di fronte al pubblico ufficiale fa emergere, al contrario, la presenza di un accordo su posizioni paritarie tra corrotto e corruttore. Nel ricorso per Cassazione il privato contestava, infatti, la propria condanna in base all’articolo 321 del Codice penale. Il ricorso sarebbe stato respinto, ma la Cassazione con ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?