Home  › Personale

Concorsi pubblici, rispetta l'anonimato la prova priva di segni suscettibili di riconoscimento

di Vittorio Italia

La sezione III-ter del Tar Lazio, Roma, con sentenza n. 3413 del 13 marzo 2017, ha stabilito importanti principi sulle regole dell’anonimato nelle prove scritte dei concorsi pubblici e sui segni di riconoscimento. Esso ha confermato che: “La regola dell’anonimato degli elaborati scritti non deve essere considerata in modo tassativo ed assoluto, con la conseguenza che sono invalide le prove ogni volta che si possa anche soltanto ipotizzare il riconoscimento dell’autore dell’elaborato” e ha anche stabilito importanti indicazioni su ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?