Home  › Personale

Appalti truccati, ai domiciliari il dirigente comunale indagato perché può inquinare le prove

di Federico Gavioli

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Sono legittime le esigenze cautelari al dirigente comunale perché c'è il rischio che possa falsificare gli atti per nascondere le sue eventuali responsabilità nell'inchiesta degli appalti truccati; la Corte di cassazione con la sentenza n. 13863 del 21 marzo 2017, ha rigettato il ricorso di un dirigente comunale che era stato posto agli arresti domiciliari per il coinvolgimento nel reato di falso in atti pubblici e concorso in turbativa d'asta, per appalti pubblici legati alla manutenzione delle strade. Il ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?