Home  › Personale

Valore Pa, online l'elenco definitivo dei corsi di formazione per i dipendenti pubblici

di Daniela Casciola

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Pronto l'elenco nazionale definitivo dei corsi selezionati nell'ambito di Valore Pa, l'avviso pubblico di ricerca e selezione dei corsi di formazione universitari per i dipendenti della pubblica amministrazione su temi gestionali e amministrativi, finanziato dall'Inps. Il prospetto, si spiega in una nota dell'Istituto, può essere consultato alla pagina Concorsi e Gare > Welfare, assistenza e mutualità > Avvisi Welfare > Avviso di Selezione e ricerca Corsi di Formazione 2016.

Il progetto
Il progetto si sviluppa nell'ambito delle prestazioni sociali previste in favore degli iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e degli iscritti alla gestione assistenza magistrale, entrambe confluite nell'Inps a seguito della soppressione dell'Inpdap. La partecipazione ai corsi è riservata ai dipendenti delle Pa che hanno aderito al programma entro il 20 maggio 2016.
I corsi, finanziati interamente dall'Inps e da attivare entro il 31 dicembre 2016, sono stati individuati attraverso una specifica procedura di ricerca e selezione. Dalla rilevazione del fabbisogno all'assunzione di impegno da parte di ciascun ente passando per la procedura di ricerca e selezione dei corsi, il progetto si articola in diverse fasi: gli enti devono anche determinare il numero di partecipanti e iscriverli alla procedura nell'area tematica d'interesse.

Corsi e argomenti
Due i comparti in cui sono divisi i corsi di formazione universitari: uno dedicato al personale amministrativo e tecnico dipendente delle Pa, e l'altro al personale direttivo, docente, educativo, amministrativo, tecnico ausiliario della scuola.
Gestione delle risorse umane, contabilità, riforma del Pa, anticorruzione e trasparenza: sono alcune delle 17 tematiche della prima area. Per la seconda si aggiungono invece tre ulteriori argomenti: metodologie didattiche per i disturbi dell'apprendimento, prevenzione giovanile e promozione della cultura digitale.
Il numero dei corsi è suddiviso per Regione: dei 244 insegnamenti finanziabili dall'Inps il numero più alto è previsto per la Puglia (32) seguito dal Lazio (28), dalla Lombardia (25) e dal Piemonte (22).

I prossimi step
Per ognuno dei corsi che si attiveranno a seguito delle scelte effettuate dai partecipanti, verrà sottoscritta apposita convenzione tra la Direzione regionale dell'Inps competente per territorio e l'ateneo proponente, in cui saranno definiti i reciproci obblighi e sarà formalizzato il numero presunto dei partecipanti, variabile per effetto delle rinunce, comunicate dalle amministrazioni di appartenenza, prima dell'inizio del corso stesso.
I corsi, della durata di 40, 50 o 60 ore complessive e con modalità di fruizione frontale in aula dovranno essere attivati entro 120 giorni dalla data di sottoscrizione della convenzione. In ogni caso, il corso di formazione dovrà concludersi entro 180 giorni dalla data di attivazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA