osservatorio anci-ifel

Personale, Decaro a Madia: «Riavvio assunzioni sia basato su graduatorie concorsi»

di Redazione Anci

«Una proroga delle graduatorie degli enti locali fino al 31 dicembre 2017, in modo da consentire ai Comuni di dare tempestivamente seguito alla copertura dei fabbisogni di personale pianificati proprio per il 2017, attingendo ove possibile e consentito proprio da quelle graduatorie». Lo chiede il presidente dell'Anci Antonio Decaro, in una lettera indirizzata al ministro per la Semplificazione e la Pa Marianna Madia.

Nella missiva Decaro ricorda che il blocco sostanziale delle assunzioni nel biennio 2015/2016 stabilito dalla Legge di stabilità 2015 ha di fatto annullato la proroga a fine 2016 delle graduatorie per assunzioni a tempo determinato, già sancita dal Dl 101/2013.

Per recuperare quel gap, e «nella prospettiva di riavvio delle procedure assunzionali nei Comuni», Decaro avanza la richiesta a Madia anche nell'intento di favorire «economia procedimentale e speditezza amministrativa, tenendo anche conto delle legittime aspettative dei soggetti risultati idonei nelle procedure concorsuali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA