Home  › Personale

Le ragioni organizzative possono giustificare il «no» all'aspettativa

di Arturo Bianco

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Le amministrazioni locali e, più in generale, tutte le amministrazioni pubbliche possono rigettare le richieste di collocamento in aspettativa per ragioni personali in presenza di ragioni di carattere organizzativo, cioè della necessità di garantire l'erogazione dei servizi e la funzionalità dell'ente. L'aspettativa, in altri termini, non è un diritto. Sono queste le indicazioni dettatedal parere Aran Ral 1860.La materia dell'aspettativa per ragioni personali è disciplinata dall'articolo 11 del contratto nazionale del 14 settembre 2000, le cosiddette code contrattuali. Questa ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?