Home  › Personale

Sanzioni disciplinari pre riforma Brunetta, per la censura il procedimento spetta al capo

di Andrea Alberto Moramarco

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

In materia disciplinare nel pubblico impiego contrattualizzato, se la sanzione da irrogare è quella del rimprovero verbale o della censura, «il capo della struttura in cui il dipendente lavora è competente non solo ad applicare la sanzione medesima, ma anche a curare il relativo procedimento disciplinare». Questo è quanto chiarito dalla Cassazione con la sentenza n. 21646, depositata ieri. La regola, precisa la Corte, si riferisce solo ai procedimenti instaurati prima della cosiddetta riforma Brunetta (D.lgs. 150/2009). La ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?