osservatorio anci-ifel

Stato-Città, via libera a nuovi spazi finanziari per edilizia scolastica - Ricci: «Investimenti sulla scuola priorità per il paese»

di Emiliano Falconio

«La Conferenza Stato-Città di ieri ha dato il via libera a nuovi spazi finanziari per interventi sull'edilizia scolastica nei Comuni. Si tratta di un provvedimento su cui esprimiamo grande soddisfazione perché spinge sugli investimenti e quelli sulla scuola sono in assoluto i più urgenti per il Paese». Così il vicepresidente Anci e sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, al termine ieri della Conferenza Stato-Città.

Gli spazi finanziari
«Non parliamo di risorse ma di spazi finanziari – ha precisato Ricci -, grazie ai quali i Comuni potranno dare il via a progetti esecutivi, inoltre il governo ha anche dato grande disponibilità ad accettare gran parte dei progetti non ancora esecutivi ma ritenuti importanti e di interesse pubblico. Si tratta di una delle cose più importanti dell'ultima Legge di bilancio – ha concluso il vicepresidente Anci – che mette i Comuni nelle condizioni di cogliere al meglio questa opportunità. Si tratta di spazi di saldo per 300 milioni e il nostro auspicio è che anche le restanti richieste siano esaudite».

Spese elezioni e contributo Province
Durante la riunione odierna il ministero dell'Interno ha anche accolto la richiesta Anci di procedere al rimborso integrale delle spese sostenute nell'ultimo referendum.
L'associazione ha altresì chiesto di procedere rapidamente a fissare la regola in modo da far corrispondere il contributo di 900 milioni già erogato a favore delle Città metropolitane e delle Province.


© RIPRODUZIONE RISERVATA