osservatorio anci-ifel

Finanza locale, Decaro a Cdp: «Avviamo nuova campagna di rinegoziazione dei mutui»

di Redazione Anci

Rendere note con tempestività le modalità stabilite per la rinegoziazione dei mutui concessa agli enti locali dalla Legge di Bilancio 2017. E avviare «la nuova campagna di negoziazione dei mutui, da estendere a tutte le posizioni in essere, anche quelle già rinegoziate». Lo chiede il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro, in una lettera inviata al presidente di Cassa depositi e prestiti Claudio Costamagna.
Nella missiva Decaro ricorda che la Legge di Bilancio 2017 «ha prorogato l'operatività di alcuni dispositivi di rimodulazione del debito degli enti locali che possono consentire il recupero di importanti quote di risorse in bilancio ed una gestione più flessibile delle medesime».
Il presidente dell'Anci, al contempo, fa notare che la fase operativa di rinegoziazione dei mutui sarà difficilmente attivabile – causa tempi tecnici – prima della scadenza per la presentazione dei bilanci di previsione, ovvero il 31 marzo prossimo. Da qui la richiesta a Costamagna di comunicare «già nel corso del mese di marzo, le modalità e i termini della nuova rinegoziazione, al fine di assicurare le condizioni per una migliore programmazione dell'esercizio finanziario».


© RIPRODUZIONE RISERVATA