Home  › Fisco e contabilità

Domani in conferenza Unificata i 900 milioni per Province e Città metropolitane

di Gianni Trovati

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Arriverà domani in conferenza Unificatail decreto di Palazzo Chigi chiamato a distribuire il fondo da 969,6 milioni di euro, a valere sull'indebitamento netto della Pa, messo in campo dal comma 439 della legge di bilancio per sostenere i conti degli enti locali. Il provvedimento (come anticipato sul Quotidiano degli enti locali e della Pa del 16 gennaio) servirà soprattutto ad assegnare 650 milioni alle Province e 250 alle Città metropolitane per sterilizzare i tagli aggiuntivi messi in calendario per il 2017 dalla manovra di due anni fa. Per i Comuni, invece, la notizia più importante è quella dell'avvio dei rimborsi per le spese di giustizia sostenute negli anni scorsi e mai rimborsati dallo Stato: la proposta del provvedimento, però, offre ai Comuni 10 milioni all'anno per 30 anni, mentre le stime Anci parlano di un arretrato più che doppio. Proprio questo aspetto, quindi, potrebbe accendere la discussione in Unificata, mentre sembrano più tranquille le altre mini-regolazioni ancora aperte sull'Ici-Imu.

In fatto di compensazioni sul fisco immobiliare, invece, la replica del fondo Tasi arriverà dall'altro provvedimento, quello che dovrà distribuire le risorse del fondo, previsto sempre dalla manovra 2017, che incide solo sul saldo netto da finanziare e non sull'indebitamento. Il nuovo fondo dovrebbe essere da 300 milioni, cioè 90 milioni in meno dell'anno scorso: il provvedimento, che dovrà anche replicare lo stanziamento per ridurre i tagli ai bilanci extra-sanitari delle Regioni, è ancora in costruzione.

Non entra nell'ordine del giorno dell'Unificata di domani nemmeno l'anticipo del decreto del Viminale sul fondo di solidarietà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA