Home  › Fisco e contabilità

Tari, il Comune può fissare tariffe differenziate senza obbligo di motivazione

di Cosimo Brigida

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il comune può prevedere per le civili abitazioni una tariffa rifiuti diversa rispetto all'esercizio alberghiero senza l'obbligo di dover motivare la differenziazione. È quanto scaturisce dalla sentenza di Cassazione n. 13305/2016secondo cui è legittima la delibera comunale di approvazione del regolamento e delle tariffe che prevede due distinte categorie per le civili abitazioni e per gli esercizi alberghieri, applicando a questi ultimi una tariffa maggiore rispetto alla prima, giustificata dalla differente capacità produttiva di rifiuti, desunta dalla ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?