osservatorio anci-ifel

Conferenza Stato Città: bilanci, fisco locale e riduzione della spesa al centro della riunione di ieri

di Redazione Anci

Rinviati al 30 aprile i bilanci di previsione dei Comuni e al 31 luglio quelli di Città metropolitane e Province. È questo il punto principale discusso ieri dalla Conferenza Stato-Città che ha anche risolto il problema della natura del termine per l'approvazione dell'aggiornamento del Dup, fissato al 29 febbraio prossimo, chiarendo che si tratta di termine meramente ordinatorio.
Sempre sul punto relativo al Dup, la delegazione dell'Anci, ha auspicato «un alleggerimento e una semplificazione degli adempimenti formali contenuti nel Documento di programmazione che rischiano di essere replicati in altri allegati obbligatori al bilancio di previsione», riscontrando una sostanziale condivisione da parte del Governo.

Le altre questioni
Sindaci e governo si sono poi confrontati su altre tre questioni, cui l'Anci ha dato parere favorevole. Si tratta, in sintesi, della determinazione per il 2015 di tempi e modalità di presentazione della certificazione sui servizi per gestione rifiuti e servizio acquedotto; della procedura di calcolo e stima sulle capacità fiscali per singolo Comune delle Regioni a statuto ordinario. Presa d'atto invece sulla conferma dell'accordo per la ripartizione tra i Comuni degli oneri di riduzione della spesa pubblica per il triennio 2016/2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA