Home  › Fisco e contabilità

Entrate, validi gli atti dei dirigenti «decaduti» solo se la delega è nominativa

di Marco Mobili e Giovanni Parente

La Cassazione segna un punto importante a favore della validità degli atti delle Entrate sottoscritti da circa 800 dirigenti decaduti dopo la pronuncia della Corte costituzionale dello scorso marzo (la 37/2015). Con tre sentenze depositate ieri (22800, 22803, 22810) la Suprema corte chiarisce essenzialmente che la delega di firma al funzionario incaricato, che quindi non ha sostenuto un concorso da dirigente, non è di per sé motivo per contestare la nullità dell'atto. Però questo non vuol dire che ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?