Quesiti  › Fisco e contabilità

Termini di decadenza della fideiussione

di Cusmai Raffaele.

LA DOMANDA Il nostro Comune nell'anno 2014 aveva dato in concessione la riscossione dell'imposta sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni e del canone di occupazione. La ditta concessionaria all'oggi non ha completamente pagato la somma, il comune si era attivato già alla fine dell'anno 2014 (ottobre e novembre) per sollecitare il pagamento e per segnalare al ministero l'inadempienza. A fine dicembre la ditta aveva girato una cospicua somma. Il Comune aveva poi sollecitato nuovamente ad aprile per la quota restante. A luglio il comune procedeva con la richiesta di escussione presso la società assicurativa che aveva rilasciato la polizza. La società assicurativa, rifiutava di girare la somma asserendo che "il beneficiario non ha intimato il pagamento nei due mesi successivi alla scadenza" del 31/12/2014 (ai sensi art. 1957 comma 2 del codice civile). Si chiede se l'attività svolta a fine anno di intimazione del pagamento presso il concessionario, la segnalazione al ministero per l'albo dei concessionari, e i successivi solleciti, non valgano per interrompere la prescrizione prevista dall'art. 1957, ancorchè nei due mesi successivi non sia stata posta in essere l'escussione ai sensi dell'articolo 1957 comma 2.

Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?