Home  › Fisco e contabilità

Terreni «indivisibili»: Comune per Comune i contributi per il minor gettito Imu

di Roberta Giuliani

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Anche se ancora non è stato pubblicato il decreto, c'è la ripartizione dei contributi per compensare 156 Comuni del minor gettito Imu dovuto alle esenzioni dei terreni agricoli. Con un comunicato di ieri, la direzione centrale della finanza locale del Viminale ha pubblicato gli elenchi delle attribuzioni per gli anni 2014 e 2015.

Le esenzioni
L'esenzione dall'Imu si applica ai terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile non ricadenti in zone montane o di collina e dei terreni agricoli ubicati nei Comuni delle isole minori.
In attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto, «perfezionato» il 29 settembre scorso dando attuazione all'articolo 1 del Dl 4/2015, la direzione della Finanza locale ha messo in rete tre allegati con gli importi attribuiti ai Comuni nei quali ricadono i terreni a destinazione agricola.

La ripartizione
Il primo degli allegati (A) ripartisce tra 117 Comuni 2.738.955,49 euro per il 2014 e 2.807.039,13 a decorrere dall'anno 2015, mentre il secondo (A-bis) stanzia 19.658,80 per il 2014 e 19.658,80 per il 2015. Il comma 4 dell'articolo 1 (non quindi l'articolo 4 come riportato nella tabella) del Dl 4/2015 ha stabilito infatti che con Dm Interno, di concerto con il Mef, sono stabilite le modalità per la compensazione del minor gettito in favore dei comuni nei quali ricadono i terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile non ricadadenti in zone montane o di collina. Per il rimborso del 2014 è stato autorizzato l'utilizzo dello stanziamento previsto per la compensazione di cui all'ultimo periodo del comma 5-bis, dell'articolo 4 del Dl 16/2012.
Il terzo allegato (B) ripartisce invece per il 2014 l'importo di 808.997,37 euro per compensare il mancato gettito, derivato dall'esenzione per i terreni agricoli, stabilita dalla lettera a-bis) del comma 1 dell'articolo 1 del Dl 4/2015, di 35 Comuni di 19 isole minori come individuate dall'allegato A alla legge 448/2001.


© RIPRODUZIONE RISERVATA