Home  › Fisco e contabilità

Rendiconto 2014: slitta al 31 agosto l'invio online dei documenti alla Corte

di Roberta Giuliani

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il sistema telematico della Corte dei conti perde colpi e la sezione autonomie, con la delibera n. 23 del 20 luglio scorso, corre ai ripari rinviando la trasmissione del rendiconto dell'esercizio 2014 al 31 agosto 2015. Saltano dunque i quattro calendari fissati dalla delibera n. 14 del 9 aprile scorso (si veda l'articolo pubblicato sul Quotidiano degli enti locali e della Pa del 27 aprile 2015) che aveva stabilito scadenze diverse per Province, Regioni e Comuni.
«Malfunzionamenti e inibizioni di funzionalità» del sistema Sirtel e Get rilevati dalla Direzione generale sistemi informativi automatizzati (DGSIA) del ministero della Giustizia hanno reso indispensabile «differire di un congruo periodo la scadenza di tutti i termini per la trasmissione telematica del rendiconto per l'esercizio 2014».

La nuova piattaforma
Bandiera bianca dunque è stata alzata dalla rete telematica della magistratura contabile tant'è che appare l'avviso di interruzione del servizio sui siti di Sirtel e Get: «Il sistema è chiuso per attività di manutenzione, ci scusiamo per il disagio». Ma si sta lavorando a una nuova piattaforma. Alla riapertura (con data non ben precisata) i sistemi «Get, Siquel, Sirtel e Conte saranno accessibili dal nuovo Portale dei Servizi on line della Corte dei conti e raccolti in una unica piattaforma di accesso: Fitnet - Finanza Territoriale Network».
Ma almeno tutte le amministrazioni locali, che a scaglioni dal 1° giugno fino al 15 luglio sono state alle prese con l'invio del rendiconto, avranno più tempo a disposizione per trasmettere tutta la documentazione richiesta (conti di bilancio e del patrimonio, conto economico, prospetto di conciliazione e altri prospetti riepilogativi nonché i quadri previsti dal regolamento sull'ordinamento finanziario e contabile degli enti locali).


© RIPRODUZIONE RISERVATA