Home  › Fisco e contabilità

Gestione associata di servizi e funzioni, rimodulati gli obiettivi dei Comuni

di Alessandro Vitiello

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il prospetto degli obiettivi 2015-2018 dei Comuni coinvolti nella gestione in forma associata di funzioni e servizi è stato aggiornato. Lo ha comunicato la Ragioneria generale dello Stato con una nota online di ieri.
Il dipartimento ricorda che i commi 6-bis e 6-ter, articolo 31, della legge 183/2011 prevedono la riduzione degli obiettivi del patto di stabilità interno per le amministrazioni che gestiscono funzioni e servizi in forma associata in qualità di capofila, e il corrispondente aumento per quelli non capofila.
Ciò in base a un accordo tra i Comuni coinvolti e fermo restando l'obiettivo finanziario complessivamente attribuito agli enti che lo sottoscrivono. L'aggiornamento è stato fatto tenendo conto dei dati comunicati pochi giorni fa dall'Anci.
Il comunicato della Rgs, poi, specifica che la rimodulazione degli obiettivi è evidenziato nella "fase 4" del modello di calcolo degli obiettivi programmatici OB/15/C presente nell'applicativo web dedicato al patto di stabilità interno http://pattostabilitainterno.tesoro.it/Patto/.

La rilevazione dell'Anci/Ifel
La procedura di rilevazione messa a punto dall'Anci/Ifel prevedeva che il Comune capofila comunicasse entro l'8 luglio scorso (termine prorogato dal 30 giugno) gli obiettivi finanziari rimodulati dei Comuni associati non capofila (in aumento) e il proprio (in riduzione) compilando una «maschera riservata» sul portale dell'Ifel.
Nella rilevazione sono state raccolte anche informazioni sulle modalità di erogazione di servizi e funzioni associati e alla loro fonte di finanziamento, per «acquisire un patrimonio informativo utile per sensibilizzare il legislatore all'adozione di una soluzione a regime della problematica o di ulteriori provvedimenti da adottare eventualmente nel corso dell'anno».
I Comuni capofila che non hanno rimodulato gli obiettivi finanziari, infatti, ma anche quelli investiti da fattispecie di gestione associata differente rispetto all'oggetto della rilevazione affidata all'Anci, comunque hanno potuto compilare la scheda con le informazioni su funzioni e servizi gestiti in forma associata nel periodo 2009-2012.