Home  › Fisco e contabilità

Il contribuente non può chiedere al Comune l'autotutela sull'avviso di accertamento se la notifica è viziata

di Claudio Carbone

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Per l'annullamento di un avviso di accertamento o di una cartella di pagamento, il contribuente non può chiedere al Comune di esercitare il potere di autotutela, a seguito della decorrenza dei termini perentori dei 60 giorni per ricorrere al giudice tributario, quando l'ente impositore incorra nel vizio che attiene al procedimento di notifica. Diversa è l'ipotesi in cui si palesi l'illegittimità dell'atto ovvero del requisito dell'imposizione, potendo il Comune agire in autotutela, sia su richiesta del contribuente e sia ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?