Home  › Edilizia e appalti

Perdita di chance e danno curriculare da mancata aggiudicazione vanno risarciti in via equitativa

di Loredana Bracchitta

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Il risarcimento per la perdita di «chance» e del «danno curriculare» da mancata aggiudicazione dell’appalto, considerata la difficoltà di fornire una prova concreta del danno indiretto all'immagine della società, va calcolato in via equitativa. Il mancato aggiudicatario della gara deve, inoltre, dimostrare la perdita dell'utile di impresa e di non aver potuto recuperare altrove le spese sostenute. Sono le importanti precisazioni sui criteri di risarcimento per equivalente delle singole voci di danno nell'ambito della tutela dell'interesse legittimo dettate ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?