Home  › Edilizia e appalti

Solo il sindaco può revocare l’appalto di nettezza urbana e imporre la prosecuzione del servizio

di Daniela Dattola

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Solo il sindaco - e non il dirigente comunale - può adottare l'ordinanza contingibile e urgente di risoluzione del contratto di appalto di nettezza urbana per gravi inadempimenti della società affidataria e contestualmente imporre alla stessa di proseguire il servizio sino alla sua sostituzione con un nuovo gestore, che sarà individuato con gara pubblica. Se invece l'ordinanza è adottata dal dirigente è illegittima per incompetenza, considerata la previsione tassativa effettuata dall'articolo 191 comma 1 del decreto legislativo 3 ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?