Home  › Edilizia e appalti

L’aggiudicatario deve provare in giudizio il possesso sostanziale di requisiti non «soccorsi»

di Riccardo Sciaudone

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Perde il contratto di appalto l'aggiudicatario che non prova in giudizio di possedere - e di aver posseduto fin dall’inizio della gara - i requisiti generali per la partecipazione. Se non si è attivato il soccorso istruttorio - a fronte dell’impugnazione dell’aggiudicazione - si perde l’ultima possibilità di regolarizzarsi dimostrando che la carenza è puramente formale e non sostanziale, come di norma sostiene il concorrente che impugna l’aggiudicazione e chiede il proprio subentro nell’appalto. Il Consiglio di ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?