Home  › Edilizia e appalti

L'istanza di condono edilizio vale come confessione dell'abuso

di Mauro Calabrese

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

L'istanza per la concessione da parte del Comune di un provvedimento di condono edilizio assume valore di confessione dell'abuso realizzato, non potendo essere ritrattata nel corso del giudizio dinanzi al giudice amministrativo. Resta quindi valido il provvedimento negativo per violazione del vincolo paesistico, data l'accertata incompatibilità dei manufatti con i valori tipici del paesaggio tutelato, anche se apposto in epoca successiva alla edificazione abusiva. La sentenza In tal senso si è pronunciato il Consiglio di Stato, sezione IV, ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?