Home  › Edilizia e appalti

Appalti, la clausola risolutiva consente al Comune di sganciarsi dal Codice

di Francesco Machina Grifeo

In un contratto di appalto per la realizzazione di un'opera pubblica - in questo caso la risistemazione di una strada comunale - la Pubblica amministrazione e l'impresa privata possono inserire una «clausola risolutiva espressa» che permette all'ente appaltante di sganciarsi seguendo le regole del diritto civile e non la diversa e più complessa procedura prevista, all'epoca, dal regolamento sugli appalti e ora dal codice dei contratti pubblici, con il coinvolgimento della stazione appaltante. Lo ha stabilito la Corte di ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?