Home  › Edilizia e appalti

L'interdittiva antimafia può valutare il rischio anche in base a criteri probabilistici

di Vittorio Italia

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

L’informativa interdittiva antimafia è basata su un complesso di indizi, e può valutare il rischio dell’inquinamento mafioso in base al criterio probabilistico, ed in particolare del «più probabile che non». È quanto afferma il Consiglio di Stato, sezione III, con la decisione n. 3754/2016. Sono stati così fissati alcuni importanti principi sui criteri che devono essere alla base di questa informativa, ed in particolare si è affermato che poiché essa si basa su indizi e su un criterio ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?