Home  › Edilizia e appalti

Urbanistica, il «peso» delle varianti definisce il titolo edilizio

di Donato Antonucci

Durante lo svolgimento dei lavori, può accadere di voler apportare dei cambiamenti all'originaria idea costruttiva. La normativa edilizia ammette la possibilità di modificare il progetto approvato presentando delle varianti, ma non le definisce in maniera compiuta. A questo difetto ha supplito da tempo la giurisprudenza, individuando le varianti ordinarie, leggere ed essenziali. Le varianti ordinarie Il Consiglio di Stato (1572/2007) ha chiarito che le modifiche (qualitative o quantitative) possono definirsi varianti in senso proprio solo quando il progetto già approvato non ...


Quotidiano Enti Locali & PA – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano del Sole 24 ORE Enti Locali & PA è il nuovo giornale online dedicato ai protagonisti delle Autonomie locali e della Pubblica amministrazione.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?