Home  › Edilizia e appalti

Demanio: online il bando nazionale per la vendita di 9 beni per più di 10 milioni

di Roberta Giuliani

Q
E
L Esclusivo per Quotidiano Enti Locali & PA

Un ex conservatorio musicale più una scuola media a Pescara, due residenze nobiliari ad Agliè, un fabbricato commerciale situato tra il centro storico e la collina torinese, un attico a Catania: sono alcuni dei beni di proprietà dello Stato che vanno all'asta per un valore complessivo di base di circa 10 milioni e 280mila euro. L'Agenzia del Demanio ha lanciato il terzo «Bando Unico del 2015» per la vendita di nove proprietà su tutto il territorio nazionale: il portafoglio è costituito da beni di diversa tipologia situati in cinque regioni italiane (Abruzzo, Liguria, Piemonte, Veneto e Sicilia).
L'avviso si inserisce nell'ambito delle attività ordinarie di vendita e di ottimizzazione del portafoglio immobiliare statale e si rivolge a diverse tipologie di investitori, in particolar modo all'imprenditoria locale.

Il bando
Entro le 16 del 25 febbraio 2016 gli investitori che vogliono partecipare alla gara, che prevede offerte segrete e vincolanti, dovranno inviare le proposte economiche corredate dalla documentazione riportata nel bando (offerta d'asta, dichiarazione sostitutiva, documento attestante l'avvenuta costituzione di cauzione provvisoria a garanzia dell'offerta pari all'1% del prezzo a base d'asta) agli uffici delle direzioni regionali competenti per ciascun lotto. Il giorno successivo una commissione di gara valuterà la conformità delle offerte: i beni verranno aggiudicati a chi presenterà una proposta economica più alta, ovvero pari o superiore rispetto alla base d'asta prevista dal bando.

I beni in vendita
A Pescara è stato messo in vendita un complesso immobiliare di circa 4mila mq ex sede di conservatorio e scuola media mentre ad Alassio in provincia di Savona vanno all'asta l'intero primo piano seminterrato di un edificio, locali del secondo piano seminterrato e l'autorimessa di un edificio in via Solferino. Possono essere comprati ad Agliè il palazzo Pavignano e il palazzo Birago con vista sul castello, a Torino invece un fabbricato di uso commerciale di mille metri quadri. A Verona è acquistabile un compendio immobiliare di più di 3mila mq sempre a destinazione commerciale mentre a Catania va all'asta un attico di circa 200 mq con annesso garage.


© RIPRODUZIONE RISERVATA